ciclo di cthulhu, horror, libri, lovecraft, racconti

Il racconto della settimana #2 Dagon

Layout 1

Come ho ripetuto più volte nei miei pochi post sul blog, sono un lettore di genere orientato sui tre rami principali del fantastico cioè horror fantascienza e fantasy.

Il racconto della scorsa settimana era del grande Egrar Allan Poe che mi ha tenuto compagnia per molte letture ma un autore che invece ha influenzato molto i miei gusti letterari è stato Howard Phillips Lovecraft. Ovviamente non ha influenzato solo me ma praticamente tutti gli appassionati del genere, si possono trovare riferimenti a lui o alle sue opere in film, romanzi di altri autori o anche in brani musicali e videogiochi. Oggi non starò però qui a parlare di Lovecraft o del mio amore verso le sue opere, oggi vi parlo di un suo racconto in particolare che ha avuto un certo valore per me.

Il racconto in questione è Dagon, scritto nel 1917 ma pubblicato qualche anno dopo, Lovecraft aveva spesso problemi simili in quanto ciò che scriveva non era adatto al suo tempo. Dagon è stato il suo secondo racconto scritto ed anche il secondo che ho letto io.

Ma di cosa parla Dagon?

Il racconto in realtà è molto breve, poche pagine che parlano di un uomo ormai impazzito e prossimo al suicidio e di cosa lo ha portato alla pazzia. Tutto qui? non proprio

Barren_immensit_-_Dagon_by_David_Garcia_Forés_lovecraft

Riassunto in 2 righe può sembrare una sciocchezza, il solito racconto con qualche colpo di scena finale che non spaventa nessuno ma non è affatto così, questo racconto può essere considerato l’inizio di quello che viene chiamato il ciclo di Cthulhu cioè un insieme di racconti e qualche romanzo scritti da Lovecraft che trattano di entità sovrannaturali ed extradimensionali, divinità concrete e reali che però non sono umane ma mostri che la psiche umana non può minimamente comprendere.

All’inizio Lovecraft non aveva bene in mente la creazione di questo pantheon infatti Dagon anche avendo molti di questi elementi non è ancora ben definito, ad esempio il nome deriva da una divinità bibilica, in futuro invece Lovecraft darà nomi originali ad ogni nuovo essere che comparirà, il più conosciuto è appunto Cthulhu.

Leggere il solo racconto Dagon in realtà non ha molto senso e non credo si possa nemmeno trovare singolarmente ma ho voluto parlare di questo racconto proprio per introdurre il ciclo di Cthulhu che riprenderò in futuro con altri racconti e romanzi.

Ciò che mi lasciò Dagon alla fine del racconto fu un senso di stupore, quando finii di leggerlo pensai che era proprio ciò che volevo leggere, quello che cercavo da anni in un racconto horror o di fantascienza ed eccolo qui che lo trovo in un racconto breve del 1917. Questa sensazione l’ho avuta poi di nuovo ed amplificata quando ho proseguito con i racconti che appartengono al già citato ciclo di Cthulhu.

Cosa dire, se trovate una raccolta di racconti su Lovecraft contenente questo racconto prendetela, soprattutto se si è amanti del genere nella libreria personale non può mancare almeno un volume sulle sue opere

Annunci

2 pensieri riguardo “Il racconto della settimana #2 Dagon”

  1. Io ho comprato qualche racconto di lovecraft, ma devo essere sincera, non mi sono piaciuti affatto. Erano contenuti in un libricino, duo o tre racconti, non ricordo, ma non mi piacquero per niente. Però l’altro giorno mi venne voglia di riprovare con qualcos’altro perciò sono felice di leggere questo tuo post 🙂 un motivo in più per alimentare questa mia voglia 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Articolo molto interessante! Anche io sono un’appassionata del genere, amo Lovecraft alla follia. E’ stato capace di creare un mondo tutto suo. Mi ritrovo molto nel suo essere. Comunque mi piace come scrivi, penso che inizierò a seguirti 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...